EDUCARE I BAMBINI ALLA LIBERTA’

EDUCARE I BAMBINI ALLA LIBERTA’
18 Aprile 2015 redazione

A Educa nel pomeriggio di sabato si è parlato di “libertà dentro le regole” nel laboratorio curato dal Servizio Infanzia e Istruzione di primo grado della Provincia Autonoma di Trento e attivato grazie anche alla collaborazione di Centro Percorsi, che si occupa di educazione e formazione. L’obiettivo dell’incontro era quello di comprendere attraverso immagini e fiabe varie tipologie di conflitto per poi riuscire a scoprire nuovi equilibri.

Laura Dondè e Martina Rinaldi, psicologhe e psicoterapeute del Centro Percorsi, hanno guidato il gruppo di genitori facendoli riflettere sulla spesso complicata “questione regole”. In un primo momento, le professioniste hanno mostrato a mamme e papà alcune video-storie come stimolo per provare a capire il modo di rapportarsi con i figli, successivamente i genitori hanno utilizzato delle immagini per rappresentare il significato che danno alla regola. Da qui, le esperte hanno posto alcune domande: “A voi cosa viene in mente pensando alla regola? E un bambino cosa pensa”? La maggior parte dei genitori al primo quesito ha risposto “far comprendere quali sono i limiti entro i quali restare”, mentre al secondo le parole più frequenti sono state “limitazione” e “sicurezza”. “Questi ultimi due termini – ha sottolineato Laura Dondè – sono due facce della stessa medaglia della regola”.

Mentre i genitori si confrontavano tra loro, i bambini hanno usato la creatività e l’immaginazione per esprimere attraverso i disegni le emozioni suscitate dai video e dagli ascolti proposti.