SABATO

MATTINA

SABATO 14 APRILE – MATTINO

Challenge
SFIDA PER LA SCUOLA DIGITALE
9.00 – 12.30 | 14.30 – 17.30  Aula Studio Palazzo Istruzione
A cura di Università di Trento – HIT

Come gli strumenti digitali influenzano le relazioni con l’altro e tra generazioni? in che modo stanno ridefinendo i rapporti con la realtà e con la memoria? Possono migliorare l’accesso alla conoscenza e aiutarci ad imparare in modo più coinvolgente? Sono alcune delle domande cui proveremo a rispondere insieme a programmatori, grafici e ricercatori. Una tecno-sfida di due giorni in cui armati di sano agonismo e inventiva realizzeremo anche dei veri e propri e-tools per l’educazione che alla fine presenteremo a chi di questi temi si occupa professionalmente.

Per iscrizioni

https://www.trentinoinnovation.eu/it/event/sfida-per-la-scuola-digitale-hit-e-unitn-ad-educa/

Laboratorio adulti
GENITORI ONLINE
9.30 – 11.00 | Aula 15 Palazzo Istruzione
Saba Bertolla, Maria Paola Cordella, Isabella Chirico, Floriana Grieco
A cura di associazione Inventum

Che ruolo hanno i genitori sui social? Come si muovono nella miriade di gruppi a loro dedicati su Facebook o su Whatsapp? Esiste un galateo virtuale? L’assenza di regole condivise nel mondo dei social network può portare a usi impropri e generare problemi: dalla privacy alla diffusione di fake news, dai troll agli haters, fino a forme di dipendenza. Insieme alle quattro autrici del libro “Genitori online”, nonché amministratrici del gruppo Facebook “Genitori a Trento e dintorni”, rifletteremo su queste domande in modo attivo alimentando con le nostre risposte la costruzione di una guida di buone pratiche.

Massimo 30 partecipanti

Dialogo
ALGORITMI AUTISTICI
9.30 – 12.30 | Urban Center
Samuel Baruzzi, Arianna Bentenuto, Scipione Pagliara, Chiara Pedrotti, Nicola Pierini
Introduce Filippo Simeoni
A cura di cooperativa sociale Il Ponte
In collaborazione con ODFlab Università di Trento

In un’era sempre più tecnologica che pare voler appiattire le sfumature dell’umano codificando comportamenti, atteggiamenti e sentimenti, è paradossalmente l’autenticità dell’autismo a rompere lo schema costringendo le persone a riappropriarsi dell’interpretazione della realtà secondo un codice condiviso e riconosciuto. Approfondiremo questo tema supportati da video, libri e testimonianze.

15.00 – 17.00 |

Progetti in cui musica, teatro, arte si fondono con le nuove tecnologie in una logica inclusiva e diventano performance e laboratori che coinvolgono il pubblico

Teatro SPETTRI SOLARI… SPETTRI LUNARI…
Musica ROCK SPECTRUM
Laboratorio creativo TECNOLOGIA E ARTIGIANALITA’: GRAFICA E SERIGRAFIA
LEADERSHIP PER L’INNOVAZIONE NELLA SCUOLA
Aula Magna Palazzo Istruzione
A cura di Fondazione Bruno Kessler

9.30 – 11.00
IL CAMBIAMENTO NELLA SCUOLA ATTRAVERSO LA FORMAZIONE PROFESSIONALE, GLI SPAZI E LE NUOVE TECNOLOGIE
in collaborazione con IPRASE
Ludovico Albert, Giovanni Biondi, Rosa Bottino, Luciano Covi, Francesco Profumo

Quali sono le sfide dettate dall’innovazione nella scuola e quali le leve del cambiamento? Quale è il ruolo dei dirigenti scolastici e dei docenti? E il digitale, quali opportunità e pericoli comporta? Quali i modi per interpretare al meglio la tecnologia, non come strumento contingente, ma approccio culturale e pedagogico, che aiuti a creare nuove abilità per i ragazzi e nuovi modi di interpretare l’educazione? Sono questi i principali temi approfonditi dagli autori del libro “Leadership per l’innovazione nella Scuola” e che evidenziano l’importanza della formazione dei docenti nel guidare e affrontare tutti assieme – dirigenti scolastici, insegnanti e studenti – il futuro della scuola e dei giovani di oggi, professionisti del domani.

11.00 – 13.00
RICERCA E INNOVAZIONE A SCUOLA: STORYTELLING DI ESPERIENZE VINCENTI
Cesare Furlanello, Silvia Gabrielli, Enrico Maria Piras, Michele Trainotti
Modera Francesco Profumo

Ricercatori, studenti e insegnanti raccontano le loro esperienze di innovazione a scuola.
La cartella dello Studente: prima sperimentazione del fascicolo del cittadino declinato nell’ambito istruzione; dai dati di carriera scolastica alla gestione del percorso di formazione del cittadino e nell’ottica del mercato del lavoro. Intelligenza artificiale e innovation design: ricerca e didattica sperimentale in cui studenti universitari di talento, selezionati nella scuola WebValley International FBK, diventano tutor e coordinatori di gruppi di lavoro dell’Istituto Artigianelli. Cyberbullismo e resilienza: tecnologie e relazioni a scuola (e-Health); due progetti che affrontano la prevenzione del cyberbullismo e la promozione del benessere per evitare disturbi mentali nei giovani.

Laboratorio bambini 3 – 6 anni
ATELIER DIGITALE: TRA NATURA E TECNOLOGIA
9.45 – 10.30 | 10.30 – 11.15 | 11.15 – 12.00 | Aula 9 Palazzo Istruzione
A cura di cooperativa sociale La Coccinella

L’atelier digitale è un luogo fisico e mentale in cui le nuove tecnologie si uniscono alla manualità; si intrecciano tradizione e innovazione, esperienza reale e virtuale, praticità e immaginazione. In questo spazio creeremo personaggi fantastici usando materiali naturali, oggetti riflettenti, immagini e statuine di animali e insetti che prenderanno poi vita grazie a una webcam e a un proiettore, interagendo con scenari digitali.

Massimo 10 partecipanti
Laboratorio bambini 2 – 6 anni
NON DIRE “CHEESE”!
10.00 – 12.00 | ogni mezz’ora | Aule 18 e 19 Palazzo Istruzione
A cura di Ufficio Infanzia – Servizio infanzia e istruzione del primo grado Dipartimento della conoscenza – Provincia autonoma di Trento

Con l’avvento degli smartphone abbiamo iniziato a fotografare con frequenza molti aspetti della nostra vita. In particolare noi adulti fotografiamo spesso i bambini. Ma come vive un bambino quest’atto? Come costruisce la propria identità attraverso queste immagini? Spesso chiediamo ai bambini di dire “cheese” col risultato di un sorriso molto forzato. Perché? Partiremo da queste domande per invertire i ruoli: i bambini si trasformeranno in provetti fotografi mentre i genitori dovranno assecondarli nelle loro richieste di posa e scenografia.

Iscrizioni sul posto
Massimo 4 partecipanti

Laboratorio bambini 3 – 8 anni
IL MIO DISEGNO ANIMATO
10.00 – 11.00 | 11.00 – 12.00 | Asilo Nido Rosmini
A cura di Edutech e cooperativa sociale Bellesini

Vedere i propri disegni che prendono vita è il sogno di ogni bambino. Grazie all’utilizzo di una macchina “magica” – l’i-Theatre –  daremo vita a storie, trame, ambienti e personaggi partendo proprio da disegni, collage e macchie di colore. Attraverso un linguaggio misto fra tecnologia touch e manualità pura, saremo coinvolti con tutti i sensi nel processo creativo trasformandoci in registi e scenografi di un piccolo video animato. Potremmo anche registrare le nostre voci e inventare i rumori di scena per far parlare i protagonisti e avvolgere di suoni tutta l’animazione.

Iscrizione obbligatoria 342.7544233 dalle 8.30 alle 16.30 | noemi.perticucci@bellesini.it
Massimo 6 partecipanti

Laboratorio bambini 0 – 3 anni accompagnati
STORIE DI LUCE E DI SABBIA
10.00 – 12.00 a ciclo continuo | Asilo Nido Rosmini
A cura di Ufficio Istruzione Comune di Rovereto e cooperativa sociale Bellesini

Giocare con la luce e la sabbia. Immergersi in narrazioni luminose dove oggetti e suoni si mescolano come in una danza. Avvicinarsi alla bellezza del racconto attraverso tutti i sensi. Ascolteremo storie e le faremo crescere e variare combinando elementi e materiali a fasci di luce: fodere trasparenti, bustine di gel, scatoline, sabbie colorate, piccole forme di carta capaci di diventare grandi ombre. Ci immergeremo, grandi e piccoli, in un’atmosfera delicata che ci farà divertire e sognare.

Massimo 15 partecipanti

Laboratorio ragazzi dai 15 anni e adulti
HO L’ERNIA ALL’HARD DISK
10.00 – 12.00 | sede Artea, corso Bettini, 58
A cura di associazione culturale Artea

Computer, tablet e cellulari sono parte integrante delle nostre vite tanto da essere ormai paragonati a prolungamenti del nostro corpo. Quante ore stiamo seduti davanti a un pc? E quante volte curviamo il collo sopra lo schermo luminoso del nostro smartphone? La tecnologia ha cambiato molte delle nostre abitudini, ma ha inciso anche sui nostri corpi, modificando le nostre posture. Guidati da esperti faremo esercizi mirati per correggere posizioni scorrette, imparando così a prevenire molte patologie sempre più diffuse.

Massimo 20 partecipanti, suggerito abbigliamento comodo

Focus
CHI OSSERVA, EDUCA!
10.00 – 12.00 | Aula 5 Palazzo Istruzione
Daniela Dagostin, Alessandro Laghi, Giulia Onorati, Sara Tonazzolli
A cura di Co.E.S.I. associazione Comunità Educative Scuole Infanzia

Quali strumenti permettono di ottenere una visione completa dello sviluppo di un bambino nella scuola dell’infanzia? Può la tecnologia aiutarci a osservare il singolo e il gruppo classe? Proveremo a rispondere a queste domande partendo dal sistema tecnologico “Chess” che sostiene gli insegnanti nell’osservazione del bambino e nella definizione di un progetto pedagogico mirato e personalizzato. 14 scuole e 700 bambini hanno già sperimentato questo modello registrando miglioramenti nella condivisione del percorso educativo con le famiglie.

Focus
LE NUOVE TECNOLOGIE NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA
10.30 – 12.00 | Aula 12 Palazzo Istruzione
Tiziana Ceol, Ivana Leonardelli, Ilaria Mancini, Ornella Mich, Valentina Mattevi, Camilla Monaco
A cura di Federazione provinciale Scuole materne e Fondazione Bruno Kessler

Nessuno strumento digitale ha sempre una valenza positiva ai fini educativi. In particolare per i più piccoli. Le nuove tecnologie diventano risorse educative importanti solo se inserite in un solido progetto didattico. Una ricerca e una caso studio, condotti nelle Scuole dell’Infanzia della Provincia di Trento, ci faranno conoscere cosa pensano i più piccoli della robotica e come un dispositivo tecnologico chiamato i-Theatre possa divenire un mezzo di partecipazione democratica e di progettazione didattica inclusiva e cooperativa.

Focus
LINKAMI UN LEGAME
10.30 – 12.00 | Aula 11 Palazzo Istruzione
Martina Bassetti, Carlotta Carpana, Giulia Mirandola, Sara Nicolini
A cura di PRO.GES. Trento

Già in tenera età i bambini hanno accesso alle nuove tecnologie: sempre più immediate, intuitive, ammalianti con i loro pixel colorati. Se un uso passivo può comportare alcuni problemi; un utilizzo attivo può rafforzare invece i legami con la realtà e con le persone. Condotti da due educatrici e un’esperta di albi illustrati ed educazione alla lettura, rifletteremo sulle modalità con cui i bambini in età prescolare si avvicinano ai mezzi digitali e vedremo quali esperienze e strumenti possono offrire una fruizione partecipata, condivisa e consapevole.

Laboratorio dai 10 anni
M’ILLUMINO A PEDALI
A cura di ITT “G. Marconi”
11.00 – 12.00 | Aula 4 Palazzo Istruzione

Quanta energia possiamo produrre pedalando su una bicicletta? Quanta potenza abbiamo nelle nostre gambe? Come misurarla? Un esperimento che intreccia un po’ di sano movimento fisico all’utilizzo delle nuove tecnologie. Scopriremo strumenti innovativi per la misurazione e l’osservazione scientifica utilizzando l’ormai celebre “Arduino”: l’hardware open source impiegato in tutto il mondo da docenti, makers e artigiani digitali per la costruzione di prototipi e prodotti tecnologici improntati al riuso e alla sostenibilità.

Massimo 12 partecipanti

Dialogo
ETERNI BAMBINI DIGITALI
11.00 – 12.30 | Sala Convegni Palazzo Fedrigotti
Michele Marangi, Sergio Tramma
Modera Valentina Chizzola
A cura di Fondazione Franco Demarchi

Le nuove tecnologie sembrano minacciare le dimensioni tradizionali dell’essere adulti: senso critico, consapevolezza, mancanza di responsabilità, scarsa percezione del limite. Ci stiamo trasformando tutti in eterni bambini digitali? In che modo la rivoluzione tecnologica sta modificando il concetto di identità sociale e personale?  Che immagini danno di sé gli adulti attraverso i social? Cosa succede alla conoscenza se tutto si infantilizza? Un media educator e un professore di pedagogia ci accompagneranno alla ricerca di risposte per nulla scontate.

POMERIGGIO

Laboratorio bambini 2 – 6 anni
NON DIRE “CHEESE”!
14.00 – 16.30 | ogni mezz’ora | Aule 18 e 19 Palazzo Istruzione
A cura di Ufficio Infanzia – Servizio infanzia e istruzione del primo grado Dipartimento della conoscenza – Provincia autonoma di Trento

Con l’avvento degli smartphone abbiamo iniziato a fotografare con frequenza molti aspetti della nostra vita. In particolare noi adulti fotografiamo spesso i bambini. Ma come vive un bambino quest’atto? Come costruisce la propria identità attraverso queste immagini? Spesso chiediamo ai bambini di dire “cheese” col risultato di un sorriso molto forzato. Perché? Partiremo da queste domande per invertire i ruoli: i bambini si trasformeranno in provetti fotografi mentre i genitori dovranno assecondarli nelle loro richieste di posa e scenografia.

Iscrizioni sul posto
Massimo 4 partecipanti

Laboratorio ragazzi dai 15 anni e adulti
HO L’ERNIA ALL’HARD DISK
14.00 – 16.00 | 16.00 – 18.00 | sede Artea, corso Bettini, 58
A cura di associazione culturale Artea

Computer, tablet e cellulari sono parte integrante delle nostre vite tanto da essere ormai paragonati a prolungamenti del nostro corpo. Quante ore stiamo seduti davanti a un pc? E quante volte curviamo il collo sopra lo schermo luminoso del nostro smartphone? La tecnologia ha cambiato molte delle nostre abitudini, ma ha inciso anche sui nostri corpi, modificando le nostre posture. Guidati da esperti faremo esercizi mirati per correggere posizioni scorrette, imparando così a prevenire molte patologie sempre più diffuse.

Massimo 20 partecipanti, suggerito abbigliamento comodo

Laboratorio ragazzi dai 12 anni e adulti
GIOCHIAMO CON LE PAROLE
14.30 – 15.30 | 15.30 – 16.30 | Aula 11 Palazzo Istruzione
A cura di Università di Trento

I linguisti vedono le frasi come alberi che hanno parole al posto delle foglie. Alcuni rami si sfrondano col tempo. Altri vengono potati per poi crescere ancora più rigogliosi. Per capire la bellezza di una lingua e il modo in cui si può “ramificare”, giocheremo insieme a comporre un puzzle i cui pezzi sono parole che si incastrano fra loro per formare frasi. Ne scopriremo alcune dal significato assurdo ma dalla sintassi coerente e impareremo trucchi e affinità delle lingue straniere.

Massimo 10 partecipanti

Dialogo
AI CONFINI DELLA REALTA’ VIRTUALE
14.30 – 16.30 | Aula 14 Palazzo Istruzione
Nicola De Pisapia, Daniela Villani
A cura di Università di Trento

Visori 3D, cyber-tute e guanti “aumentati”. La realtà virtuale dilata i confini dello spazio fisico e trasforma non solo il modo in cui concepiamo la “realtà reale”, ma anche le funzioni stesse del nostro cervello. Il basso costo di questa tecnologia, la flessibilità e l’altissima incisività sull’attenzione di chi vi si immerge, fanno della Virtual Reality uno strumento di grande interesse anche per la formazione e l’istruzione, a patto che siano supportate dalla ricerca neuropsicologica con l’obiettivo di capirne vantaggi e prevenire conseguenze negative.
Dialogo
EDUCAZIONE E DIGITALE, UN NUOVO APPROCCIO CULTURALE
14.30 – 16.30 | Aula Magna Palazzo Istruzione
Piero Dominici, Alessandro Laterza, Francesco Profumo
Introduce Livia Ferrario
Modera Pierangelo Giovanetti

A cura di Comitato di EDUCA in collaborazione con il Festival dell’Economia

Nella società iperconnessa e della sharing economy, le conoscenze rischiano di essere velocemente superate dall’evoluzione tecnologica rendendo inadeguata la preparazione rispetto alle richieste del mercato del lavoro. La rapida obsolescenza dei saperi su cui la scuola ha fino ad oggi fondato la propria didattica rischia di metterne a repentaglio il suo ruolo di agenzia educativa che prepara i giovani al domani. Di fronte a questo è utile interrogarsi se il punto di partenza per un ripensamento culturale e pedagogico della sua funzione e non possa passare proprio per le tecnologie digitali, driver su cui imperniare una nuova didattica.

Dialogo
IL LAVORO DEL FUTURO     
14.30 – 16.30 | Sala Convegni Palazzo Fedrigotti
Edoardo Segantini, Francesco Seghezzi
Introduce Alessandro Ceschi
Modera Enrico Franco
A cura di Cooperazione Trentina

Digitalizzazione e tecnologie, fabbriche connesse e sharing economy, adattabilità e formazione continua: sono i fattori che stanno cambiando il lavoro, ma al fondo di questa grande trasformazione c’è una rivoluzione (ancora poco visibile e poco rappresentata) culturale, forse antropologica che riguarda le persone e il loro ruolo protagonista nei processi di produzione. Ce ne parlano un giornalista e un ricercatore che hanno assunto il compito di una nuova narrazione dandoci stimoli e indicazioni per come costruire e costruirci il nostro futuro.

Laboratorio bambini 6 – 11 anni
IL MIO AVATAR IN PLASTILINA
14.45 – 15.45 | 16.00 – 17.00 | Aula 10 Palazzo Istruzione
A cura di associazione Autori di Immagini

Come si crea una storia? Come si inventano i personaggi? E come li si trasforma con la plastilina nei protagonisti di una narrazione digitale? Lo scopriremo insieme all’artista Benedetta Frezzotti e alla sua app che racconta storie virtuali attraverso protagonisti “fatti a mano”. Giocheremo a plasmare gli eroi e le eroine di un racconto interattivo, a partire dai nostri autoritratti. Una sorta di avatar di argilla che ci guiderà alla scoperta dei retroscena della narrazione interattiva e della clay animation attraverso la manualità.

Massimo 15 partecipanti

Visita guidata | Laboratorio dai 12 anni in poi e adulti
ESPLORIAMO IL MUSEO CON IL MARTMUSEUMBOT
15.00 – 16.30 | Mart
A cura di MART

Un percorso di visita di nuova concezione. Una guida digitale interattiva corredata da spunti, approfondimenti, video e curiosità che ci accompagnerà all’esterno e all’interno del Museo alla scoperta dell’architettura, delle collezioni permanenti e delle mostre temporanee. Utilizzando app di messaggistica ampiamente diffuse, con lo stile di comunicazione informale tipico della chat, instaureremo un rapporto diretto col MART, iniziando un dialogo che permetterà di personalizzare il percorso di esplorazione.

Massimo 20 partecipanti
Per informazioni e prenotazioni education@mart.trento.it | Tel. 0464.454135 / 454108

Dialogo
FAMIGLIE DIGITALI
15.00 – 17.00 | Aula 12 Palazzo Istruzione
Valeria Balbinot, Simone Cosimi, Silvia Gregory
Modera Francesca Gennai
A cura di Comitato di EDUCA

Dimmi che famiglia hai e ti dirò chi sei. É la famiglia infatti a rappresentare per i bambini il primo modello su come si affronta e si sta nel mondo e l’alfabetizzazione digitale non esce da questo schema. Per emulazione di mamma e papà, dei fratelli più grandi ma anche dei nonni, i bambini iniziano ad usare fin da piccoli la tecnologia che li circonda: dal tablet agli altri dispositivi touch screen. E questo ci interroga su quale stile d’uso stiamo trasferendo ai nostri figli.  Su come questi strumenti influenzeranno la loro crescita, il loro sviluppo cognitivo, emotivo e relazionale. Partendo dalle ricerche e dagli studi dei relatori, l’incontro sarà l’occasione per dare alcune risposte con l’oggettività dei dati senza cadere nella retorica dei catastrofisti o degli entusiasti.

Laboratorio bambini 3 – 8 anni
IL MIO DISEGNO ANIMATO
15.00 – 16.00 | 16.00 – 17.00 | Asilo Nido Rosmini
A cura di Edutech e cooperativa sociale Bellesini

Vedere i propri disegni che prendono vita è il sogno di ogni bambino. Grazie all’utilizzo di una macchina “magica” – l’i-Theatre –  daremo vita a storie, trame, ambienti e personaggi partendo proprio da disegni, collage e macchie di colore. Attraverso un linguaggio misto fra tecnologia touch e manualità pura, saremo coinvolti con tutti i sensi nel processo creativo trasformandoci in registi e scenografi di un piccolo video animato. Potremmo anche registrare le nostre voci e inventare i rumori di scena per far parlare i protagonisti e avvolgere di suoni tutta l’animazione.

Iscrizione obbligatoria 342.7544233 dalle 8.30 alle 16.30 | noemi.perticucci@bellesini.it
Massimo 6 partecipanti

Laboratorio bambini 3 – 6 anni
ATELIER DIGITALE: TRA NATURA E TECNOLOGIA
15.30 – 16.15 | 16.15 – 17.00 | Aula 9 Palazzo Istruzione
A cura di cooperativa sociale La Coccinella

L’atelier digitale è un luogo fisico e mentale in cui le nuove tecnologie si uniscono alla manualità; si intrecciano tradizione e innovazione, esperienza reale e virtuale, praticità e immaginazione. In questo spazio creeremo personaggi fantastici usando materiali naturali, oggetti riflettenti, immagini e statuine di animali e insetti che prenderanno poi vita grazie a una webcam e a un proiettore, interagendo con scenari digitali.

Massimo 10 partecipanti

Laboratorio bambini 0 – 3 anni accompagnati
STORIE DI LUCE E DI SABBIA
16.00 – 18.00 a ciclo continuo | Asilo Nido Rosmini
A cura di Ufficio Istruzione Comune di Rovereto e cooperativa sociale Bellesini

Giocare con la luce e la sabbia. Immergersi in narrazioni luminose dove oggetti e suoni si mescolano come in una danza. Avvicinarsi alla bellezza del racconto attraverso tutti i sensi. Ascolteremo storie e le faremo crescere e variare combinando elementi e materiali a fasci di luce: fodere trasparenti, bustine di gel, scatoline, sabbie colorate, piccole forme di carta capaci di diventare grandi ombre. Ci immergeremo, grandi e piccoli, in un’atmosfera delicata che ci farà divertire e sognare.

Massimo 15 partecipanti

Focus
ALGORITMI DELLA CREATIVITA’
16.00 – 18.00 | Aula 15 Palazzo Istruzione
Alessandra Falconi
A cura di Centro Alberto Manzi e Centro Zaffiria

Con il suo programma televisivo “Non è mai troppo tardi”, negli anni ‘60 Alberto Manzi riuscì a far prendere la licenza elementare a un milione e mezzo di Italiani. Bruno Munari è stato invece una delle figure più ecclettiche del ‘900: ha unito arte, design e pedagogia. Si può progettare un atelier digitale partendo da questi due personaggi? E trasformare un bambino da consumatore a inventore? Tra video, dibattiti e mani al lavoro, una conferenza-laboratorio in cui analogico e digitale si intrecciano per condurci nel mondo della creatività.

Massimo 30 partecipantI

Corner
ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO
16.45 – 18.00 | Atrio Palazzo Fedrigotti
A cura di Comitato di EDUCA

Per conoscere da vicino esperienze e opportunità che mettono in relazione formazione, mondo del lavoro e ricerca con i progetti

PROGETTO CFS. L’IMPRESA COOPERATIVA ENTRA IN CLASSE! a cura di Cooperazione Trentina

TU SEI a cura di Confindustria Trento

IO, TU E L’AUTISMO a cura di Laboratorio di Osservazione Diagnosi e Formazione (ODFlab) del Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive di UNITN in collaborazione con il Liceo Fabio Filzi di Rovereto

LA CITTÀ DEGLI ELETTRONI a cura di Fondazione Bruno Kessler

I CUSTODI DEI DIRITTI: AVVOCATI OLTRE L’ALGORITMO a cura del gruppo di lavoro del Consiglio nazionale Forense

Spettacolo
IL MARE E’ ROSSO
17.00 – 18.00 | Sala Teatro Liceo Rosmini
A cura della classe 4° LUB del Liceo “F. Filzi” di Rovereto

La partenza dell’ultimo tratto del viaggio sostenuto da molti profughi, quello dell’attraversamento su un barcone del Mar Mediterraneo; la nostalgia della propria terra; la speranza di raggiungere un posto dove iniziare una vita dignitosa e poi le onde, il mare tutto intorno che per molti sarà l’ultima meta. Le immagini, i video e le notizie che provengono dai mezzi di comunicazione ci dicono che arrivano a migliaia sulle nostre coste. Ma chi sono veramente queste persone? Quali storie raccontano? Un percorso di riflessione ha dato vita a una messa in scena realizzato dagli studenti, coadiuvati dagli insegnanti di Scienze motorie, Italiano e di Scienze umane con il contributo di alcuni profughi del centro “Punto d’approdo” e una persona disabile. A seguire i protagonisti risponderanno alle domande del pubblico.

Dialogo
CYBERBULLISMO: FERMARLO SI PUÒ!
17.00 – 19.00 | Aula Magna Palazzo Istruzione
Ersilia Menesini, Paolo Picchio, Alessia Sorgato
Modera Luca Pianesi

A cura del Comitato di EDUCA
In collaborazione con la casa editrice Il Mulino e la Fondazione dell’Avvocatura Italiana

La storia di Carolina, raccontata da suo padre, ci dimostra che “le parole fan male più delle botte”, che la violenza online non è una ragazzata. In nome di Carolina è nata una Fondazione; a lei è dedicata la prima legge in Europa contro il cyberbullismo. Strumenti che insieme a quelli elaborati in ambito accademico e sul campo consentono agli adulti – in particolare genitori e insegnanti – di aiutare i ragazzi e impedire loro di farsi male usando la rete in modo sbagliato.

Dialogo
YOUTUBER: NARRATORI DIGITALI 
18.00 – 19.30 | Sala Convegni Palazzo Fedrigotti
Claudio Di Biagio, Matteo Fumagalli
Modera Gabriele Biancardi
A cura di Casse Rurali

Claudio Di Biagio è uno ex-youtuber, regista di serie web “cult”, conduttore radiofonico di RAI 2 e fresco autore del libro “Si stava meglio. In viaggio con mia nonna lungo un secolo di storia italiana”. Matteo Fumagalli sforna quasi ogni giorno, per migliaia followers, video-recensioni letterarie girate nella sua camera con una webcam. Insieme ci condurranno in un’insolita esplorazione del mondo dei social media mostrandoci come possano essere per le nuove generazioni (e non solo) uno straordinario strumento per condividere idee e opinioni; fare cultura; reinventare il concetto di memoria storica e magari crearsi un’opportunità lavorativa.

Seguirà aperitivo presso la corte interna di Palazzo Fedrigotti

Film
SCONNESSI
21.00 | Auditorium Melotti
Con Fabrizio Bentivoglio, Ricky Memphis
Regia di Christian Marazziti
A cura di Comitato di EDUCA
In collaborazione con Trentino Film Commission

Ettore, noto scrittore, guru dell’analogico e nemico pubblico di internet, in occasione del suo compleanno porta tutta la famiglia nel suo chalet in montagna, e cerca di creare finalmente un legame tra i suoi due figli, Claudio (giocatore di poker on line) e Giulio (liceale nerd e introverso) con la sua seconda moglie, la bella, giovane e un po’ ‘naif’ Margherita incinta al settimo mese. Al gruppo si uniscono anche Achille fratellastro di Margherita appena cacciato di casa dalla moglie, e Tea giovane fidanzata di Claudio e devota fan di Ettore. Arrivati allo chalet, trovano Olga l’affidabilissima tata ucraina, con la figlia Stella adolescente dipendente dai social network. A sorpresa arriva anche Palmiro il fratello bipolare di Margherita e Achille, fuggito dalla casa di riposo. Quando il gruppo rimane improvvisamente senza connessione internet, tutti entrano nel panico e le conseguenze saranno rocambolesche.

CORSO BETTINI IN LIBERTA'

10.00 – 12.30 | 14.00 – 18.00
Attività animate, spettacoli e laboratori didattici per grandi e piccoli. Un’occasione speciale per divertirsi con mamma e papà, conoscere nuovi compagni di gioco e vivere il Corso all’insegna della creatività libera e partecipata. Buon divertimento!

*in caso di pioggia alcuni laboratori si svolgeranno sotto la cupola del Mart
INCOGNITO
A cura di Urban Games Factory
Per tutti

Una telecamera montata su un caschetto, un timer da polso e una busta con una missione segreta. Sono gli ingredienti di un gioco semplice ma entusiasmante che ci spingerà a non fermarci all’apparenza dei luoghi che abitiamo. Un modo coinvolgente per esplorare Corso Bettini e le persone che lo frequentano. La tecnologia poi ci trasformerà in spettatori di noi stessi, del nostro modo di interagire con gli altri e di esplorare lo spazio. Ogni tombino, ogni portone, ogni sconosciuto può nascondere qualcosa di bello, dobbiamo solo scovarlo!

CIAK SI GIRA!
A cura di Associazione Culturale La Mucca Gialla
Per 2 – 14 anni

Vetro, colore, una lente e una candela. Diversi secoli fa con questi semplici ingredienti componevano la lanterna magica, l’antenata del cinema, con cui si proiettavano storie e paesaggi su pareti e muri di tutto il mondo riempiendo di stupore gli occhi di grandi e piccini. Analizzando il suo funzionamento, scopriremo il mondo del “cinema prima del cinema” e realizzeremo delle immagini in movimento attraverso altri due strumenti magici: il taumatropio e il flip book!


LIBRI PER TUTTI, TUTTI PER I LIBRI!
A cura di IC Valle dei Laghi – Dro
Per 2 – 11 anni

Tradurre le parole in immagini permette anche a chi ha difficoltà o non ha accesso alla lettura di godere della bellezza di un libro. Insieme ci cimenteremo nell’utilizzo del Boardmaker, uno dei software di Comunicazione Aumentativa Alternativa più utilizzati al mondo. Leggeremo poi le storie scritte in questo super linguaggio dai bambini dell’Istituto Comprensivo Valle dei Laghi – Dro per stimolare il piacere alla lettura e l’importanza dell’inclusione.

HELLO TOMATO!
A cura di Il Masetto
Per 3 – 11

Ispirato all’omonimo libro di Marion Caron e Camille Trimardeu fatto di pagine, colori e 25 carte visive, questo laboratorio ci farà vivere un’esperienza tattile e visiva e abbracciare la bellezza delle intelligenze “non-artificiali”. Vedremo cose invisibili apparire all’improvviso, sperimenteremo, trasformeremo e rideremo perché “ogni senso abbia la sua parte di gioia”.

IL CIRCO DELLE EMOZIONI
A cura di Ludosofici
Per 3 – 11

Sette tende da circo per giocare con sette idee senza tempo: amicizia, sogno, bellezza, dono, condivisione, cura e accoglienza. Attraverso altrettanti mini laboratori smonteremo, ripenseremo e giocheremo con questi sentimenti, con le loro mille sfumature, forme, dimensioni e colori: fabbricheremo stelle colme di desiderio, scriveremo lettere d’effetto e d’affetto, gestiremo un salone di vera bellezza e costruiremo un dono infinito da regalare a chi ama l’eternità!

FUTURANDO & FACCIA DA EMOJI
A cura di Applicando cooperativa formativa scolastica
Dai 3 anni in poi

Due laboratori in tandem per dare spazio alla creatività e alla scoperta delle emozioni. Nel primo rifletteremo su come potrebbe essere il futuro e trasformeremo le nostre idee in disegni: le creazioni faranno parte di una città in miniatura che sarà visibile per tutta la durata del festival. Nel secondo equipaggiati di fantasia, originalità e spirito di osservazione, andremo alla scoperta delle emozioni per costruire le nostre faccine emoji personalizzate e uniche.

DALL’AUTORITRATTO AL SELFIE, TRACCE DI NOI
A cura di ArtBus – Studio d’Arte Andromeda
Per 6 – 14 e adulti

Un filo sottile lega queste modalità di ritrarsi, lontane nel tempo ma vicine nella finalità: il bisogno dell’uomo di lasciare una traccia di sé al mondo, di affermare la propria presenza, di sigillare in un rettangolo di colori una parte della propria identità. In questo laboratorio proveremo l’emozione di ritrarci e di animare un’opera d’arte con un selfie, giocheremo alla galleria degli specchi, creeremo il nostro autoritratto per condividerlo. O meglio, condiViverlo.

IL SAPORE DEL BUIO
A cura di IRIFOR scs
Dai 6 anni

“Se guardi il buio a lungo, vedrai sempre qualcosa” scriveva il poeta William B. Yeats. E il buio parla, risuona e profuma. Il gruppo di The dark side on the road, che da diversi anni rende itinerante l’esperienza del buio, ci inviterà a sederci al tavolo del loro bar immerso nell’oscurità per conoscere la disabilità visiva, con i suoi limiti e le sue risorse, e a riscoprire così il potere degli altri sensi.  Un’esperienza sensoriale e di inclusione.

GLI STRUMENTI DEL METEROLOGO
A cura di Fondazione Museo Civico di Rovereto
In collaborazione con il Festival della Meteorologia
Per tutti

Barometro, termometro, igrometro, pluviometro e anemometro sono gli strumenti maggiormente impiegati per osservare le condizioni atmosferiche e raccogliere i dati che ci consentono di ottenere serie storiche e medie di riferimento. Scopriamo come funzionano le stazioni meteorologiche, come vengono installate, chi le gestisce e dove poterle consultare attraverso un laboratorio ricco di esperimenti e attività multimediali.