SABATO

MATTINA

favicon  Logo Educaimmagine.solo immaginejpg

SABATO 13 APRILE – MATTINO

CORNER

SCUOLA DI COMUNITÀ

9.30-12.30 | Atrio Palazzo Istruzione

A cura di Federazione trentina della Cooperazione e Smart Cities and Communities di FBK

  • ACS Associazione Cooperative Scolastiche
  • Alternanza Scuola-Lavoro nell’ambito di progetti di educazione cooperativa
  • La Scuola come Smart Community

DIALOGO

10.30-12.30 | Aula 4 Palazzo Istruzione

Con Domenico Facchini, Arianna Giuliani, Annapaola Marconi | Modera Giovanni Vinciguerra | A cura di Consiglio Nazionale Forense, Federazione trentina della Cooperazione, Fondazione Bruno Kessler

 La scuola da luogo formativo per gli studenti può diventare spazio generativo di inclusione e solidarietà, sostenibilità e civismo per tutta la comunità. Nel seminario saranno presentati alcuni progetti innovativi che hanno fatto leva su metodologie e competenze diverse: tecnologiche, giuridiche e di educazione cooperativa, e si proverà a capire se e a quali condizioni sono replicabili in altri contesti.

 

LABORATORIO 3-6 ANNI CON ADULTI

SCUOLA PRIMARIA… ARRIVIAMO!!

9.30-10.30 e 10.30-11.30 | Aule 18 e 19 Palazzo Istruzione | A cura di cooperativa sociale InMente – Psicologia Benessere

Come si possono aiutare i bambini che stanno per fare il loro ingresso nella scuola primaria? Che cosa sono i prerequisiti? Quali attenzioni può avere una famiglia per favorirne il rafforzamento? Bambini e bambine, insieme a una logopedista e una psicologa, si immergeranno nel mondo delle fiabe e faranno esperienza di suoni, sillabe e parole, imparando così a riconoscere e allenare le competenze di base per la lettura e la scrittura. Allo stesso tempo i genitori potranno conoscere proposte giocose da fare coi propri figli e prepararsi così anche loro ad affrontare un importante passaggio.

Massimo 8 bambini con adulti

 

LABORATORIO ADULTI

UNA BUONA ALLEANZA EDUCATIVA, LA POSIZIONE DEGLI ADULTI

10.00-12.00 | Aula 5 Palazzo Istruzione

A cura delle associazioni e cooperative aderenti al Distretto Famiglia dell’Educazione – Comune di Trento

Cosa si aspettano gli adulti dai giovani? E cosa sono disposti a dare loro? Il laboratorio, basato sul metodo del confronto creativo, partirà dalla presentazione degli ingredienti per una buona alleanza educativa individuati dai giovani nell’incontro del venerdì. Con loro, genitori, insegnanti ed educatori proveranno a identificare le strategie necessarie per una forte relazione intergenerazionale. Sarà inoltre presentata l’esperienza del Distretto dell’Educazione.

 

LABORATORIO 0-3 ANNI CON ADULTI

PRIMI PASSI FRA LE PAGINE E LE EMOZIONI

10.00-11.00 e 11.00-12.00 | Biblioteca Civica Rovereto

A cura di Ufficio Istruzione Comune di Rovereto e cooperativa sociale Bellesini

Un libro letto da un genitore al proprio bimbo è complicità, condivisione di un immaginario, è aprire le porte della percezione, è riappropriarsi del potere della voce e scoprire il regno troppo spesso inesplorato delle emozioni. Insieme a esperte educatrici dell’infanzia scopriremo storie e letture pensate proprio per favorire lo sviluppo emotivo, un elemento chiave, a sua volta, per la motivazione e l’efficacia dell’apprendimento, per la capacità di avere relazioni positive con gli altri, per poter crescere in armonia.

Iscrizione obbligatoria| seppiroberta@comune.rovereto.tn.it | Massimo 30 partecipanti

 

LABORATORIO 0-3 ANNI CON ADULTI

CHE MATERIA!

10.00–12.00 | Asilo Nido Rosmini

A cura di Ufficio Istruzione Comune di Rovereto e cooperativa sociale Bellesini

C’è una forma particolare di bellezza nelle possibilità che i bambini sperimentano quando giocano con materiali “poveri”, naturali, di riciclo e scarto. Tuttavia, anche se oggi molti studi dimostrano che materiali destrutturati permettono esperienze educativamente più valide rispetto a giochi sfavillanti e nuovi di zecca, ci sono delle resistenze al loro uso perché non sono “certificati”. È tempo di un’alleanza tra adulti, educatrici e genitori contro una cultura iperprotettiva?

Iscrizione obbligatoria | noemi.perticucci@bellesini.it | Massimo 20 partecipanti

 

DIALOGO

NUOVI MODELLI FORMATIVI PER SVILUPPARE ATTITUDINE AL CAMBIAMENTO E INNOVAZIONE

10.00-12.00 | Aula Magna Palazzo Istruzione

Con Giovanni Biondi, Cesare Furlanello, Erik Gadotti, Annalisa Pasini | A cura di Università di Trento e Fondazione Bruno Kessler

 La tavola rotonda offre una riflessione sulle problematiche delle famiglie e della scuola, proponendo un modello che permette di rileggerle alla luce di un nuovo approccio che valorizza il singolo e la famiglia all’interno di un contesto che tiene conto delle potenzialità di ogni individuo. L’esperienza dell’ “Ecosistema Artigianelli” racconta la ridefinizione dei modelli organizzativi, pedagogici e didattici, attraverso un ripensamento degli approcci terapeutici, personali e di gruppo, e la costruzione di rapporti tra il mondo scuola e quelli imprenditoriali e della ricerca.

 

DIALOGO

FAMIGLIE E SERVIZI ALL’INFANZIA, NUOVE CONNESSIONI

10.00-12.30 | Palazzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto

Con Martina Bassetti, Viviana Brugnara, Silvana Buono, Sara De Zolt | Modera Chiara Bove | A cura del Comitato EDUCA. In collaborazione con il Servizio Infanzia e Istruzione del Primo Grado, Ufficio Infanzia della Provincia autonoma di Trento, Federazione provinciale Scuole materne, La Coccinella, Pro.Ges Trento

I primi passi di un bambino “fuori di casa” richiedono fiducia tra coloro che ne accompagnano il cammino: genitori ed educatori. La costruzione di questo legame non può essere data per scontata e deve oggi tener conto di profondi cambiamenti socio-culturali. Realtà pubbliche e private che si occupano di servizi all’infanzia in Trentino e sono impegnate nella ricerca di nuove strade per rendere possibile e concreta la collaborazione tra servizi educativi e famiglie, hanno organizzato insieme questo incontro dove saranno presentate alcune progettualità innovative e discusse le riflessioni che emergono dalla ricerca scientifica.

 

LABORATORIO 0-6 ANNI CON ADULTI

IL GIOCO DEL BAMBINO NELLO SGUARDO DELL’ADULTO

10.30-12.00 | Aule 8 e 9 Palazzo Istruzione

A cura di cooperativa sociale Città Futura

Scatole azzurre, scatole cosmiche e scatole sensoriali per divertirsi insieme. In questo laboratorio genitori e bimbi saranno chiamati a giocare in uno spazio allestito con scatole contenenti oggetti naturali e di recupero. Un laboratorio per comprendere come la scelta del materiale, il tempo dedicato al gioco e lo sguardo del genitore non sono elementi neutri, ma hanno un valore profondo per le emozioni dei bambini e la relazione che instaurano col mondo degli adulti. Seguirà un momento di confronto con le pedagogiste di Città Futura.

Massimo 6 bambini con adulti

 

DIALOGO

AUTISMO: SCUOLE, FAMIGLIE, TERRITORIO INTRECCI POSSIBILI

10.30-12.00 | Sala Convegni Palazzo Fedrigotti

Con Arianna Bentenuto, Dario Ianes , Stefano Maldini, Ulisse Paolini, Chiara Pedrotti, Filippo Simeoni, Daniela Simoncelli, Damiano e Margherita Tercon Modera Claudio Ruatti | A cura di cooperativa sociale il Ponte con ODFlab Università di Trento

Teoria e pratica, vite personali e professionali. I protagonisti dialogano di autismo da punti di vista diversi per far emergere il valore dell’inclusione e delle competenze diffuse nella scuola e nel territorio. Attraverso cortometraggi e dibattiti verranno illustrate le esperienze di bambini e di ragazzi autistici nella scuola, la loro relazione con i famigliari, il ruolo dell’educatore scolastico e dei fratelli come figure di mediazione.

 

LABORATORIO 0-6 ANNI CON ADULTI

MOVIMENTO E YOGA

11.00-12.00 | Aula 10 Palazzo Istruzione

A cura di Libera-Mente Genitori Montessori Trento

Un cerchio di accoglienza e serenità dove trovare un canale di ascolto e sentire il proprio corpo, il respiro, il cuore, i sensi. La pratica di un movimento a tratti lento e delicato, a tratti più veloce e allegro, in cui i genitori possono tornare bambini e i bambini diventare i loro piccoli maestri. Giochi e storie presentate attraverso le posizioni dello yoga, permetteranno a grandi e piccoli di imparare uno strumento per la comprensione reciproca e per allenare calma e concentrazione.

 

DIALOGO

NON PIÙ ‘MAMMO’ MA PAPÀ!

11.30-13.00 | Aula 14 Palazzo Istruzione

Con Giuseppe Elia, Ivo Lizzola, Paola Venuti  | Modera Daniela Drago | A cura di Fondazione Franco Demarchi

 Alcune ricerche indicano come anche in Italia risulti evidente il cambia- mento del ruolo dei padri sia nella loro relazione con i figli, sia all’interno della gestione del nucleo familiare. Questa trasformazione viene vista come un vero e proprio mutamento antropologico. Una “rivoluzione” senza metafore, poiché comprende atteggia- menti, rappresentazioni e comportamenti che non si sono mai verificati nel corso della storia. Ma è veramente così?

POMERIGGIO

favicon  Logo Educaimmagine.solo immaginejpg

SABATO 13 APRILE – POMERIGGIO

LABORATORIO PER ADULTI

BEN DUE ORECCHIE E UNA SOLA BOCCA

14.00-15.30 | Aula 15 Palazzo Istruzione

A cura di Helga Dentale | Associazione Culturale Allegramente

Si può imparare ad ascoltare? Come si fa a creare un’educazione all’ascolto da mettere in pratica a casa e a scuola? In questo laboratorio affronteremo il tema insieme a genitori, educatori e insegnanti. Attraverso il “Metodo Teatro in Gioco®” impareremo ad ascoltare emozioni e sensi, a valorizza- re tempi lenti e a scoprire le valenze del silenzio. Perché in fondo siamo nati per ascoltare il doppio di ogni singola parola pronunciata.

Massimo 30 partecipanti

 

DIALOGO

TANDEM: AZIONI EDUCATIVE TRA CASA E SCUOLA

14.30-16.00 | Mart Area educazione

Con Alessandra Falconi e le referenti dei dipartimenti educativi dei musei di Rovereto e Trento | A cura di Tavolo dei Musei Rovereto

In che modo famiglie e scuola possono educare insieme ai media e al digitale? Come possono, gli atelier digitali, favorire questo processo? Conosceremo l’esperienza del Centro Zaffiria di Rimini che per tre anni ha costruito con le scuole itinerari didattici tra insegnanti e genitori. Le referenti dei dipartimenti educativi dei musei di Rovereto e Trento illustreranno inoltre alcuni progetti che rappresentano un punto di incontro tra scuola e famiglia.

 

PERFORMANCE MUSICALE

ROCK SPECTRUM

14.30-17.00 | Corte Interna Palazzo Fedrigotti

A cura di cooperativa sociale il Ponte con ODFlab Università di Trento

“Mente Locale” è un progetto di inclusione sociale che coinvolge studenti universitari e musicisti in un laboratorio per lo sviluppo delle abilità relazionali di persone con autismo attraverso la musica.

Ospite d’eccezione direttamente da Italia’s got talent: il cantante lirico Damiano Tercon.

LABORATORIO

CREATIVITÀ INCLUSIVA

14.30-17.00 | Sala Convegni Palazzo Fedrigotti

A cura di cooperativa sociale il Ponte con ODFlab Università di Trento

Un laboratorio condotto da persone con disabilità e autismo della cooperativa Il Ponte in cui arte e tecnologia si fonderanno in una relazione circolare e inclusiva, dove tutti potranno sperimentare la propria creatività. I conduttori guideranno i partecipanti nella realizzazione di disegni a mano oppure con la tavoletta grafica per poi stampare il proprio elaborato creativo su carta o t-shirt.

 

FILM E LABORATORIO PER DOCENTI, EDUCATORI E GENITORI

ALLA RICERCA DI VIVIAN MAIER di J.Maloof, C.Siskel

14.30-17.30 | Mart Sala Conferenze

Laboratorio a cura di Fondazione Sistema Toscana-Lanterne Magiche

Vivian Maier è una delle figure più affascinanti della storia della fotografia del XX secolo, autrice in segreto  di  oltre 100 mila scatti, tenuti  nascosti per decenni e scoperti per caso solo dopo la sua morte. Autodidatta e giramondo la sua storia è avvolta nel mistero. Sullo schermo i ricordi discordanti delle famiglie per cui aveva lavorato come tata, il lato oscuro di una donna che aveva scelto di nascondere se stessa e la propria arte.

A seguire un workshop in cui scoprire gli elementi fondamentali del linguaggio cinematografico e capire come progettare e gestire dei laboratori in classe e in altri contesti educativi.

 

LABORATORIO 0-6 ANNI CON ADULTI

MOVIMENTO E YOGA

15.00-16.00| Aula 10 Palazzo Istruzione

A cura di Libera-Mente Genitori Montessori Trento

Un cerchio di accoglienza e serenità dove trovare un canale di ascolto e sentire il proprio corpo, il respiro, il cuore, i sensi. La pratica di un movimento a tratti lento e delicato, a tratti più veloce e allegro, in cui i genitori possono tornare bambini e i bambini diventare i loro piccoli maestri. Giochi e storie presentate attraverso le posizioni dello yoga, permetteranno a grandi e piccoli di imparare uno strumento per la comprensione reciproca e per allenare calma e concentrazione.

Massimo 6 bambini con adulti

 

LABORATORIO 0-6 ANNI CON ADULTI

CANTIERE DEPERO: GIOCHIAMO AL FUTURISMO

15.00-17.00 | Aule 18 e 19 Palazzo Istruzione

A cura di cooperativa sociale La Coccinella

Colori, forme, materiali: avvicinare i bambini alle immagini degli artisti significa farli entrare in contatto con diversi linguaggi, suggerire loro processi immaginativi, simboli e metafore utili a comprendere la realtà. L’opera d’arte in questa prospettiva rappresenta una finestra affacciata sul mondo per conoscerlo e interpretarlo vivendo un’esperienza che coinvolge mente e cuore. Attraverso le opere di Depero, bambini e adulti potranno “ascoltare i materiali” con tutti i sensi, giocare con gli equilibri, comporre sfumature.

 

DIALOGO

COME SALVARCI DALLE FAKE NEWS

15.00-17.30 | Aula 14 Palazzo Istruzione

Con Manlio De Domenico, Francesco Profumo e Roberto Rinaldi | Modera Giampaolo Pedrotti | A cura di Federazione Nazionale Stampa Italiana, Fondazione Bruno Kessler, Provincia autonoma di Trento

Facebook, Instragram, Youtube stanno diventando le fonti principiali, quando non esclusive, dell’informazione, dei più giovani e non solo. Eppure le ricerche dimostrano che sui social contano più le emozioni che i fatti, le opinioni più che i dati. L’immaginario finisce così per prevalere sul reale e contribuisce a costruire una “realtà parallela”. Promuovere una cultura dell’informazione non è quindi un compito prettamente “tecnico”, ma una responsabilità educativa e civile che richiede una nuova alleanza tra il mondo del giornalismo, la scuola e le famiglie.

 

LABORATORIO 0-6 ANNI CON ADULTI

IL GIOCO DEL BAMBINO NELLO SGUARDO DELL’ADULTO

15.30-17.00 | Aule 8 e 9 Palazzo Istruzione

A cura di cooperativa sociale Città Futura

Scatole azzurre, scatole cosmiche e scatole sensoriali per divertirsi insieme. In questo laboratorio genitori e bimbi saranno chiamati a giocare in uno spazio allestito con scatole contenenti oggetti naturali e di recupero. Un laboratorio per comprendere come la scelta del materiale, il tempo dedicato al gioco e lo sguardo del genitore non sono elementi neutri, ma hanno un valore profondo per le emozioni dei bambini e la relazione che instaurano col mondo degli adulti. Seguirà un momento di confronto con le pedagogiste di Città Futura.

Massimo 6 bambini con adulti

 

LABORATORIO 0-3 ANNI CON ADULTI

CHE MATERIA!

16.00–18.00  | Asilo Nido Rosmini

A cura di Ufficio Istruzione Comune di Rovereto e cooperativa sociale Bellesini

C’è una forma particolare di bellezza nelle possibilità che i bambini sperimentano quando giocano con materiali “poveri”, naturali, di riciclo e scarto. Tuttavia, anche se oggi molti studi dimostrano che materiali destrutturati permettono esperienze educativamente più valide rispetto a giochi sfavillanti e nuovi di zecca, ci sono delle resistenze al loro uso perché non sono “certificati”. È tempo di un’alleanza tra adulti, educatrici e genitori contro una cultura iperprotettiva?
Iscrizione obbligatoria | noemi.perticucci@bellesini.it | Massimo 20 partecipanti

 

INCONTRO CON GLI AUTORI

VIA DALLA PAZZA CLASSE

16.30-18.00 | Palazzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto

Con Eraldo Affinati e Mario Caroli Modera Piergiorgio Reggio | A cura di Fondazione Franco Demarchi

Partendo dalla propria contagiosa esperienza nelle scuole “Penny Wirton” per l’insegnamento della lingua italiana agli immigrati, Eraldo Affinati ci accompagnerà, attraverso le pagine del suo nuovo libro, in una preziosa riflessione su temi cruciali per l’intero mondo dell’educazione: l’importanza di una nuova alleanza fra genitori e insegnanti, la natura equi- voca della nuova libertà digitale, la contraddittorietà degli adulti fragili, la decadenza di valori morali ed estetici, la difficoltà di definire modelli efficaci di valutazione. La riflessione riprenderà anche spunti tratti dall’esperienza di Don Milani e da altre che il prete di Barbiana ha ispirato, come quella raccontata da Mario Caroli nel libro Con il vento di Barbiana. La scuola “rossa” di Mori.

 

FOCUS

NOI LE LINGUE LE VIVIAMO

17.00-19.00 | Aula 12 Palazzo Istruzione

Con Letizia Quaranta | Learn with Mummy

L’infanzia è un momento speciale per l’apprendimento delle lingue. Ma quanto è importante impararle già in tenera età? Quali strumenti possono aiutare a realizzare un progetto intergenerazionale di apprendimento? Lo scopriremo insieme individuando per ogni famiglia i metodi e le tecniche più adatte.

SABATO SERA

Logo Educaimmagine.solo immaginejpg

SABATO 13 APRILE – SERATA

FILM EVENTO

QUELLO CHE I SOCIAL NON DICONO

Anteprima dell’uscita nelle sale italiane

20.45 | Auditorium Fausto Melotti

In collaborazione con il Comune di Rovereto

Quando postiamo qualcosa sul web, dove va a finire? È davvero un algoritmo a decidere ciò che vediamo? Il film racconta la vita dei cleaners, “spazzini digitali” che hanno il compito di eliminare contenuti “inappropriati” da Internet. Ma quali sono gli elementi che rendono un’immagine arte o propaganda? E cosa definisce il giornalismo? Che conseguenze ha tutto questo sulle nostre vite? Direttamente dal Sundance Film Festival e per la prima volta in Italia, un film duro e sconvolgente che racconta i meccanismi nascosti del funzionamento dei principali social network mondiali, dinamiche sconosciute con effetti forse ancora ignoti sulla società contemporanea.

Regia Hans Block, Moritz Riesewieck | Produzione Gebrueder beetzfilmproduktion (2018)

Alla proiezione seguirà un confronto con influencer e esperti di social media.

CORSO BETTINI IN LIBERTÀ

10.00 – 12.30 | 14.00 – 18.00
Attività animate, spettacoli e laboratori didattici per grandi e piccoli. Un’occasione speciale per divertirsi con mamma e papà, conoscere nuovi compagni di gioco e vivere il Corso all’insegna della creatività libera e partecipata. Buon divertimento!

 

Per 3-6 anni

ARTBUS | A cura di Studio d’Arte Andromeda

Un magico furgoncino che si trasforma in un atelier creativo itinerante animato da attività in equilibrio tra arte e fantasia. Bambini e genitori sono invitati a giocare con l’immaginazione attraverso un percorso di sperimentazione e invenzione. Un’esperienza artistica da vivere divertendosi e utilizzando tutti i sensi per solleticare la fantasia di grandi e piccoli.

 

Per 0–10 anni

PASSIAMO IN GIACOMELLA | A cura di Studio associato Tangram

Una roulotte sociale curiosa e divertente! Giochi di una volta, attività creative, un angolo bebè con fasciatoio, libri e riviste. Tutte le proposte sono pensate per essere vissute da più persone. L’obiettivo è favorire la relazione, attraverso spazi accoglienti. Attività semplici da fare in massima libertà sia per i bambini che per gli adulti.

 

Per 0-14 anni

IO E IL MIO MONDO…IN UN LIBRO D’ARTISTA! | A cura di Associazione Culturale La Mucca Gialla

Si può creare un libro con le proprie mani e dalle pagine far uscire il proprio mondo? Certo, inventando un libro d’artista! Partendo dalla lettura di albi illustrati – dedicati alla casa, alla famiglia, all’amicizia e alla scuola i bambini realizzeranno il proprio libro d’artista stropicciando, accartocciando, strappando carte colorate e arricchendo ogni pagina con una scrittura creativa dettata dalla fantasia.

 

Per 10-20 anni

STAMPA URBANA | A cura di Alchemica

Laboratorio take-away delle superfici della città. Utilizzando gli spazi urbani come matrici di stampa si decoreranno oggetti di design: magliette, borse di stoffa, scampoli, cartoline, segnalibri e tanti altri materiali portati dai ragazzi da casa. Tutto può essere interpretato con le linee della città come ricorda il progetto Raubdruckerin di Berlino.

 

Per 6-12 anni

DI SEGNO IN SEGNO | A cura di Limes scs e MAR Ravenna

Una vera esplosione di creatività che nasce dalle scintille artistiche di ogni singolo partecipante. Un’attività in cui tutti potranno lasciare il proprio segno e sperimentare come dall’incontro e dall’intreccio di linee e colori diversi possa nascere un fantastico universo di relazioni, alla scoperta di se stessi e degli altri. L’attività sarà intervallata da momenti di spettacolo Kamishibai: un teatrino di carta dedicato al pittore Vincent Van Gogh e a suo fratello Theo.

Per 3-11 anni

L’ORTO PER I BAMBINI | A cura di Donne in Campo Trentino

Due opportunità per curiosare nel mondo degli orti e dei suoi prodotti. Nella prima i bambini potranno imparare le prime regole per coltivare il terreno, scoprire com’è fatta una piantina e conoscere alcuni racconti sugli orti e gli ortaggi. Nella seconda dalla verdura si estrarranno i colori che saranno utilizzati per creare piccole opere d’arte: con un pizzico di fantasia nasceranno così sul foglio animaletti, fiori e tanti altri strani personaggi.

 

Per tutti

100 INSIEME | A cura di Scout CNGEI Sezione di Rovereto

Se faccio, imparo! Nello scautismo infatti ogni ragazzo è sempre coinvolto nelle varie esperienze attraverso l’osservazione, la pratica, la creatività e la sperimentazione. Le attività saranno diversificate a seconda dell’età: per i bambini un gioco di espressione corporea e creatività ispirato al Libro della Giungla di Kypling; per i ragazzi la costruzione pionieristica di una tenda rialzata e di un percorso hebert con pali, corde e legature.

 

Per 6-20 anni

LUCE DELLE MIE BRAME | A cura di Spie Unitn Student Chapter

È possibile rendere invisibile un pesciolino o vedere l’arcobaleno senza pioggia? I bambini e i ragazzi potranno scoprire alcune tra le più importanti proprietà della luce attraverso dei piccoli e divertenti esperimenti. Tutti saranno coinvolti, come in un gioco, nella costruzione dei principali oggetti per l’esecuzione degli esperimenti dai più semplici ai più complessi.