2012 – COSA FARÀ DA GRANDE?

V edizione

Cosa farà da grande?“ se lo chiedono gli adulti rispetto alle nuove generazioni. Un interrogativo che si riferisce spesso al lavoro, pensato come fonte di stabilità e felicità. Il lavoro è certo importante, ma è sufficiente? Gli adulti non dovrebbero chiedersi anche che persona sarà? Sarà capace di amare e di ascoltare o chiuso in se stesso? Libero o schiavo delle cose? Partecipe della vita collettiva?